venerdì 28 febbraio 2014

TROPPO APPETITO ? SEGUI UNA DIETA RICCA DI MICRONUTRIENTI: RIDUCE LA FAME E FA BENE ALLA SALUTE


Ecco un incentivo in più per chi, pur volendo mantenere la linea, fatica a seguire una dieta sana e ricca di frutta, verdura e alimenti di “alta qualità nutrizionale”. 
Una dieta ad alto contenuto di micronutrienti, come vitamine e minerali, riduce il senso di fame, uno dei maggiori ostacoli alla perdita di peso.

E’ proprio il senso di fame, più che la disponibilità di cibo in sé e per sé, che ci spinge a mangiare di più, introducendo più calorie del dovuto.
Ed è proprio il senso di fame l’oggetto di uno studio che ha voluto valutare se, passando da una “dieta classica” ad una dieta ad alto contenuto di micronutrienti, ci fosse una qualche variazione nella percezione della fame da parte dei partecipanti.

I risultati di questo studio descrittivo, condotto su un campione di ben 768 partecipanti , che hanno modificato le loro abitudini alimentari passando dalla loro dieta abituale, a minor contenuto di micronutrienti, ad una dieta ad elevato contenuto di micronutrienti, sono stati sorprendenti.

La dieta ricca in micronutrienti, dopo una prima fase di adattamento, è risultata associata ad un senso di fame significativamente minore per entità, caratteristiche fisiche ed emozionali rispetto a quello provato durante la dieta di minor qualità nutrizionale.

In particolare, nel corso del regime dietetico ad elevato apporto di vitamine e minerali, la fame non è stata vissuta come un’esperienza spiacevole, è stata tollerata più facilmente e si è presentata più raramente, anche saltando i pasti.
Questo tipo di dieta, pur apportando meno calorie, ha quindi limitato gli aspetti spiacevoli della fame, ovvero quegli aspetti che rendono tanto difficile seguire una dieta dimagrante per la perdita di peso.

Non è quindi solamente il contenuto calorico, ma è soprattutto l'apporto di vitamine e minerali di una dieta ad influenzare ciò che percepiamo come fame.

Questo studio, che dovrà essere confermato da ulteriori studi di supporto, ci mostra come una dieta di alto valore nutrizionale, ricca in micronutrienti, fornisca non solo benefici a lungo termine per la salute, ma anche un aiuto concreto per la perdita di peso, configurandosi come un regime dietetico sostenibile.

Detto ciò,  quale modello di dieta ricca in micronutrienti è stato utilizzato per questo studio ? Una dieta ricca in frutta, verdura, soprattutto  quella “colorata”, fagioli, semi, cereali integrali e a basso contenuto  (meno del 10% delle calorie totali) di alimenti trasformati e prodotti di origine animale.

Ben vengano allora le famose e quasi irraggiungibili 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura al giorno, prediligendo sempre frutta e verdura di stagione, fresca e a Km zero, e in generale alimenti poco raffinati e poco processati, anche in cucina.

Fonte:
Fuhrman et al. Nutrition Journal 2010, 9:51
http://www.nutritionj.com/content/9/1/51
Changing perceptions of hunger on a high nutrient density diet
Image courtesy by StockImage/FreeDigitalPhotos.net



1 commento:

  1. Partnering with producers from overseas is now not a necessity. A manufacturing method that allows mass manufacturing of parts is injection moulding. Usually, it's used as a mass manufacturing method to moisture wicking underwear create hundreds of equivalent items.

    RispondiElimina